Pro Loco, una vita difficile ma ricca di soddisfazioni

News

Le Pro Loco rivendicano ogni giorno il loro ruolo centrale nei rapporti tra le istituzioni locali e il proprio territorio. La Pro Loco Cornigliano, fino dalla sua nascita, ha messo sul tavolo del confronto un contributo in termini di risorsa gratuita al rilancio culturale e turistico del territorio di Cornigliano ligure che comprende: Campi e le colline di Coronata e Erzelli. Trascorso quel periodo in cui le Pro Loco venivano fortemente osteggiate dalle associazioni di categoria dei commercianti, e quindi dalla stesse Amministrazioni Locali, perché viste come  “macchine da cucina” che portavano via loro il lavoro, si è finalmente capito che dalle azioni e dalle iniziative delle Pro Loco nascono tante attività di carattere culturale di forte richiamo turistico che vanno a beneficio di un’intera comunità. Di fronte al proliferare delle Pro Loco, di necessità, si è così oggi dovuto fare “virtù”. Gravitare nel mondo Pro Loco significa soprattutto farsi custodi  dei valori e diventare un punto di riferimento per il futuro. Il mondo Pro Loco è un mondo che merita grande rispetto perché è fatto di donne, uomini, giovani e anziani, che si fanno portatori di una storia, conservatori del paesaggio ma soprattutto costruttori del futuro. Una vera e propria “cinghia di trasmissione” con il territorio che non ha solo un ruolo sociale, ma diventa un punto di riferimento importante per l’accoglienza e per il benessere dei residenti. Noi crediamo veramente in un sistema dove le Pro Loco di un’intera città possano fare rete scambiandosi ruoli e competenze ed essere un vero e proprio supporto per le istituzioni e i cittadini a vantaggio di un’intera città e non oggetto di scambio di favori a vantaggio di localismi e di singoli appetiti come tristemente certa politica ci ha abituati.  Siamo per un nuovo percorso collaborativo, una vera e propria officina dove abili artigiani possano dare sfogo alle loro capacità con un solo e unico scopo quello del rilancio culturale, turistico e sociale del proprio Paese partendo, perché no, da una periferia.

 

Tags:

Ti può interessare

Visita guidata al Cimitero monumentale di Staglieno
Gli Amici della Biblioteca Guerrazzi ti invitano a leggere

Autore

Da Leggere

Menu